Santorso in Europa con il progetto Escar

La Commissione Europea ha finanziato il progetto Escar (European strategic partnership for Sustainable Consumption and Awareness Raising), di cui il Comune di Santorso è partner, presentato dalla città svedese di Borås nell’ambito del programma europeo Erasmus + Key Action 2 (Cooperation and Innovation for Good Practices).

Il progetto, coordinato dalla città di Borås, ha come partner anche il Comune di Skanderborg (Danimarca), l’associazione Columbares con sede a Beniaján (Spagna) e, per l’appunto, il Comune di Santorso che è entrato nel partenariato in veste di ente capofila del Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale di Vicenza.

Scopo del progetto è permettere lo scambio di buone pratiche nel campo dell’educazione ambientale e realizzare una guida europea a disposizione di tutti gli operatori. Le attività prenderanno il via a inizio 2015 e dureranno per due anni attraverso approfondimenti, scambi e incontri internazionali che vedranno protagonista anche il territorio Altovicentino.

«Siamo soddisfatti – ha commentato il Sindaco Franco Balzi – di essere entrati in questo partnenariato che ci permette di conoscere altre realtà europee e le loro buone pratiche e ci dà la possibilità di costruire relazioni che possono arricchire la nostra capacità di proporre al territorio un’educazione ambientale innovativa ed efficace. Santorso – ha ricordato il primo cittadino – investe da anni nel campo della sostenibilità ambientale; far parte di un progetto a valenza europea è, in questo senso, un piccolo ma significativo riconoscimento che vogliamo valorizzare con la nostra attività quotidiana».