Green Homework: invito agli insegnanti

L’Ufficio Provinciale Territoriale e Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale (attraverso il Comune di Santorso, che ne è il capofila)  hanno deciso di avviare un’attività progettuale rivolta alle Scuole Primarie e chiamata “Green Homework”.

I docenti di Scuola Primaria interessati a far parte del gruppo di lavoro sono invitati a darne comunicazione, inviando la propria disponibilità tramite la Scuola di appartenenza, direttamente al responsabile della  segreteria del Dirigente: alberto.carollo.vi@istruzione.it   entro il 30 marzo 2015.

 

Il progetto

GREEN HOMEWORK: COMPITI PER CASA ED ESERCIZI PER L’EDUCAZIONE AMBIENTALE

Partenariato

Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale di Vicenza

Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza

Obiettivi

Diffondere l’educazione ambientale attraverso la didattica tradizionale, proponendo ai docenti nuovi strumenti di sensibilizzazione attraverso l’attività quotidiana in classe e i compiti per casa.

Contesto e stato dell’arte

L’educazione ambientale è spesso considerata un’esperienza didattica a sé, tanto che il Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale di Vicenza promuove da anni laboratori e attività formative nelle scuole a cui partecipano centinaia di classi. Si tratta di attività molto importante alle quali, però, è necessario legare la didattica tradizionale.

Le opportunità sono molteplici. In questa proposta si intende concentrarsi sugli esercizi e sui compiti che i docenti assegnano agli alunni delle scuola elementare. Si tratta, specialmente in alcune materie, di esercitazioni che hanno uno stretto legame con la vita quotidiana degli studenti al fine di favorire il loro apprendimento e che, molto spesso, coinvolgono le famiglie nel loro svolgimento. Questa proposta intende introdurre l’educazione ambientale nel campo della quotidianità e farla dunque diventare strumento d’esercitazione finalizzata all’apprendimento nell’ambito dei piani formativi scolastici, nella convinzione che questo possa non solo sollecitare la curiosità degli alunni sulle tematiche ambientali, ma anche spingere le famiglie a un’approfondimento sulle opportunità – anche economiche – offerte dall’abbattimento dell’impronta ambientale delle proprie attività quotidiane.

Azioni

AZIONE 1. COINVOLGIMENTO ATTIVO DEGLI INSEGNANTI

La prima azione prevede il coinvolgimento attivo e volontario di un gruppo di insegnanti di diverse materie scolastiche presenti nei programmi formativi della scuola elementare. L’obiettivo del gruppo di lavoro è quello di individuare:

  • i temi legati all’educazione ambientale che possono essere affrontati attraverso la didattica tradizionale;

  • le materie nelle quali è possibile utilizzare tematiche legate all’educazione ambientale nell’ambito dei programmi formativi già previsti.

AZIONE 2. REALIZZAZIONE DI STRUMENTI DIDATTICI LEGATI ALL’EDUCAZIONE AMBIENTALE

Questa azione intende realizzare, nelle materie individuate, un insieme di esercitazioni che, attraverso i temi dell’educazione ambientale, possano contribuire all’apprendimento delle materie d’insegnamento scolastico. Per fare degli esempi, nel campo della matematica possono essere realizzati una serie di problemi da proporre agli studenti che, partendo da questioni legate ai temi dell’energia, permettano agli alunni di esercitarsi con operazioni e funzioni matematiche; nell’insegnamento delle lingue straniere, possono essere proposti testi in lingua che affrontano i temi dell’educazione ambientale.

AZIONE 3. REALIZZAZIONE DELLA PUBBLICAZIONE “GREEN HOMEWORK”

I contenuti realizzati nell’azione 2 saranno raccolti in una pubblicazione che sarà distribuita gratuitamente nelle scuole della provincia agli insegnanti, con la proposta di utilizzare le esercitazioni proposte nell’ambito della propria attività didattica.

AZIONE 4. REALIZZAZIONE DEL PORTALE “GREEN HOMEWORK”

All’interno del sito web del Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale di Vicenza sarà realizzata una sezione dedicata ai “Green Homework”. La sezione conterrà gli stessi contenuti della pubblicazione, ma sarà anche uno strumento con il quale raccogliere ulteriori esercitazioni proposte da insegnanti che, sollecitate attraverso gli strumenti appena proposti, intendano condividere con i colleghi altre proposte. L’obiettivo di questa azione è creare un archivio di esercitazioni accessibile liberamente dagli insegnanti e, più in generali, dai cittadini.